15 aprile 2011 – 15 aprile 2016.PALESTINA: CINQUE ANNI FA, L’ASSASSINIO DI VITTORIO “VIK” ARRIGONI. IL RICORDO IN ITALIA E A GAZA.

Pubblicato: 15 aprile 2016 in Appuntamenti, Ricordo, Senza categoria
Tag:, , ,

12985525_981025081966360_5224110731464605508_n-225x300 RADIO ONDA D’URTO – Cinque anni fa veniva ammazzato, nella Striscia di , Vittorio “” Arrigoni: attivista per e con il popolo palestinese in generale e gazawi in particolare, solidale, scrittore e mediattivista con il suo blog “Guerrilla Radio” ,aperto da una frase che oggi più che mai suona con un testamento politico e umano:
Guerriglia alla prigionia dell’Informazione. Contro la corruzione dell’industria mediatica, il bigottismo dei ceti medi, l’imperdonabile assopimento della coscienza civile. La brama di Verità prima di ogni anelito, l’abrasiva denuncia, verso la dissoluzione di ogni soluzione precostituita, L’infanticidio di ogni certezza indotta. La polvere nera della coercizione entro le narici di una crisi di rigetto. L’abbuffata di un pasto nudo, crudo amaro quanto basta per non poter esser digerito.
era una delle pochissime voci libere che ancheRadio Onda d’Urto, per diversi anni, ha contattato periodicamente dalla Striscia, pere cercare di raccontare cosa accadesse davvero nella prigione a cielo aperto costruita da Israele e chiamata Gaza.

Clicca qui per una delle ultime corrispondenze di Vittorio Vik Arrigoni dai microfoni di Radio Onda d’Urto, meno di un mese prima dal suo rapimento e assassinio.

Vik era stato rapito il 14 aprile 2011, da un gruppo autodichiaratosi jihadista salafita che chiedeva in cambio la liberazione dello sceicco Abu al Walid al Maqdisi. Il giorno successivo, il corpo senza vita di Vittorio fu rinvenuto durante un intervento armato delle Brigate Ezzedin al-Qassam (braccio armato di Hamas). Solo quattro giorni le stesse forze entrarono nel campo di Nuseirat. Due persone – tra cui il presunto capo, il giordano Abdel Rahman Breizat- furono uccisi  mentre un terzo venne fermato. Il processo per omicidio a Gaza, iniziato l’8 settembre 2011, fu a carico di quattro persone: Abu Ghoul, 25 anni, Khader Jram, 26 anni, Mohammed Salfi, 23 anni, e Hasanah Tarek.

Il ricordo ai nostri microfoni con la mamma di Vik, Egidia Beretta, e con Meri Calvelli delCentro Italiano Di Scambio Culturale-Vik. Con loro presentiamo anche una serie di iniziative, tra Gaza e l’Italia, per ricordare Vittorio Arrigoni e il popolo palestinese oggi più che mai vessato dall’occupazione israeliana.

Ascolta o scarica qui

Di seguito, il programma degli eventi organizzati a Gaza e in Italia per ricordare Vittorio Arrigoni con amici, compagni e famigliari di Vik:

GAZA – Sabato 16 aprile GAZA ricorda VIK.
Il programma del Centro Italiano Vik
Sabato 16 aprile dalle 10 alle 12 a Mina Sayadeen, il porto di Gaza City, Celebrazione in memoria di Vittorio con pescatori, studenti, donne, uomini e bambini:
– Apertura con la banda musicale Scout;
– Video-conferenza Italia-Gaza;
– Murales e graffiti per Vittorio

Dalle 17 alle 20 al Meshal Cultural Center:
– Documentario sulla vita di Vittorio;
– Dabka e musica

ITALIA – Domenica 24 aprile, invece, a Bulciago (Lecco), paese d’origine della famiglia Arrigoni, si terrà l’appuntamento “Ricordando VIK 2016”. Parole, voci, musica e immagini, dalle ore 15.30 alla palestra di via Roma, 1.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...