AIR FRANCE: IL GOVERNO SI SCHIERA CON L’AZIENDA. LAVORATORI SUL PIEDE DI GUERRA

Pubblicato: 6 ottobre 2015 in Notizie e politica
Tag:,

air france

2900 al personale entro il 2017. E’ quanto contenuto nel piano di ristrutturazione presentato da Air France. Ieri, lunedì 5 ottobre, si doveva riunire il comitato centrale, riunione rimandata perchè interrotta dagli stessi dipendenti infuriati che hanno occupato la sede del gruppo, a Roissy.
La rabbia dei lavoratori ha costretto i dirigenti a una fuga precipitosa, con i manager a scavalcare seminudi le recinzioni della struttura, protetti da vigilantes e polizia dalla rabbia dei dipendenti Air France.
I principali sindacati rappresentati nel gruppo Air France-Klm chiedono ora al governo francese di intervenire e scongiurare i licenziamenti nella compagnia francese  prendendo “un impegno forte” per il suo riassetto.    “Solo un progetto industriale fondato su uno sviluppo ambizioso potrà suscitare l’adesione dell’insieme dei dipendenti Air France”, scrivono in una nota comune, ricordando che lo Stato e’ azionista al 17% della compagnia.
Intanto, in un intervento pubblicato dal quotidiano L’humanité, il sindacato Cgt condanna “le aggressioni fisiche” di ieri contro i dirigenti Air France, ma anche “i ” che la società minaccia di effettuare.
Da Parigi Cesare Piccolo, giornalista freelance e nostro collaboratore. Ascolta o scarica.

fonte: RADIO ONDA D’URTO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...