GIU’ LE MANI DALL’ACQUA PUBBLICA! A 5 ANNI DAL REFERENDUM IL GOVERNO PROVA DI NUOVO A PRIVATIZZARE IL SERVIZIO IDRICO

Pubblicato: 13 giugno 2016 in Notizie e politica, Senza categoria
Tag:, ,

Giù le mani dall’ pubblica!

acqua-pubblica-300x225

A 5 anni dal vittorioso ( era il 12-13 giugno 2011)  poco o nulla è cambiato in Italia, con il governo Renzi e la maggioranza che  tentano di  rilanciare i processi di privatizzazione del servizio idrico e dei servizi pubblici locali.
A distanza di 5 anni solo la città di Napoli ha concretizzato il risultato referendario con l’esperienza di ABC, e la trasformazione di ARIN spa in soggetto di diritti pubblico. Nel resto d’Italia si è invece assistito a processi di aggregazione con società quotate in borsa ( da A2a alla piemontese-ligure Iren,  Hera e la laziale Acea).
A distanza di 5 anni dal referendum  si assiste ad un nuovo attacco ai , soprattutto con il decreto Madia sui servizi pubblici locali che di fatto punta alla riduzione della gestione pubblica ai soli casi di stretta necessità e al rafforzamento del ruolo dei soggetti privati.
Il decreto Madia vieta inoltre  la gestione pubblica per i servizi a rete, quindi acqua inclusa, eripristina l’ adeguatezza della remunerazione del capitale investito” nella composizione della tariffa, nell’esatta dicitura che 26 milioni di cittadini avevano abrogato.
Contro  le privatizzazioni e i monopoli privati, per una gestione pubblica e partecipativa dell’acqua e dei beni comuni, è stata lanciata una campagna con una  raccolta firme a sostegno di una petizione popolare ( http://www.acquabenecomune.org/)
Non solo, alla camera lo scorso 20 aprile è stata completamente stravolta la legge di iniziativa popolare sulla gestione pubblica dell’acqua  presentata con oltre 400.000 firme nel 2007: eliminato ogni riferimento alla ri pubblicizzazione del servizio idrico integrato e alla sua gestione partecipativa.
Il commento di Luca Martinelli, giornalista di Altraeconomia e autore di “Imbrocchiamola”. Ascolta o scarica
Qui il link all’articolo su altraeconomia di Luca Martinelli dal titolo ” Acqua,nucleare: cosa resta dei referendum, 5 anni dopo”.

http://www.radiondadurto.org/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...