IMMIGRAZIONE: VIAGGIO A VENTIMIGLIA TRA ABUSI DI POTERE E RESISTENZA

Pubblicato: 21 aprile 2016 in Notizie e politica, Senza categoria
Tag:, , , , ,

no-border
RADIO ONDA D’URTO – Sono circa 200 i che da giorni si trovano bloccati alla frontiera di , al confine con la .
Una zona di frontiera dove proseguono i respingimenti e la repressione. Ultimo episodio lunedì 18 aprile quando una sessantina di migranti ha cercato di oltrepassare a piedi il confine per protestare e per rompere l’invisibilità che li avvolge.
La risposta della polizia francese è stata violenta, con gli agenti che hanno colpito con scariche elettriche i migranti prima di respingerli nuovamente in Italia. Al rifiuto da parte dei migranti di tornare indietro, gli agenti  hanno reagito con manganellate e scariche elettriche.
L’intero gruppo è stato detenuto dalla PAF (police aux frontières) e due ragazzi sudanesi sono stati ripetutamente picchiati, tanto che uno di loro è stato ospedalizzato prima di essere consegnato alla polizia italiana. Anche altri gruppi di persone in viaggio sono stati intercettati dagli agenti mentre marciavano verso la frontiera e riaccompagnati a Ventimiglia. (Qui  il racconto di quanto accaduto dal blog dei no border Ventimiglia)
A Ventimiglia  intanto  il numero di persone che dorme all’addiaccio in stazione aumenta di giorno in giorno. Non hanno un posto dove dormire, lavarsi e anche il cibo scarseggia ed è affidato in parte alla caritas e in parte ai volontari. Per accedere alla postazione della Croce rossa è necessario farsi identificare: in  cambio di un pasto caldo e una brandina, viene intensificato il controllo su chi è in transito.
A complicare ulteriormente la situazione vi è l’ordinanza del sindaco di Ventimiglia della scorsa estate che vieta di condividere il cibo con i migranti; chi lo fa viene identificato e multato.
Per denunciare questa ordinanza sabato 23 aprile il ha lanciato una giornata di solidarietà dalle 14.00 con presidi mangerecci  per tutta Ventimiglia con lo scopo di  infrangere collettivamente l’ordinanza comunale. L’aggiornamento con una compagna del presidio no border di Ventimiglia 
Ascolta o scarica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...