PROFUGHI: LA RABBIA DEI MIGRANTI BLOCCATI DA SETTIMANE A IDOMENI

Pubblicato: 11 aprile 2016 in Notizie e politica, Senza categoria
Tag:,

idomeni RADIO ONDA D’URTO – Scontri a tra migranti e macedone: pioggia di gas e di granate assordanti ieri pomeriggio su centinaia di persone del campo profughi di Idomeni, in, prigione per migranti a pochi chilometri da un confine sigillato da settimane. 500 persone hanno cercato di superarlo, tentando di abbattere le barriere di reti e muraglie che bloccano la cosiddetta ‘rotta dei ’. Decine i feriti, centinaia le persone intossicate e tra loro anche molti bambini e molte donne. La polizia macedone ha anche sparato pallottole di gomma e almeno trenta persone sono state ferite in modo serio e sono state ricoverate nell’ospedale di Kilkis.
L’ultimo bilancio dell’organizzazione umanitaria Msf (Medici senza frontiere) è di 260 migranti costretti a ricorrere alle cure dei volontari. “200 sono stati soccorsi per problemi respiratori, 30 per ferite causate da proiettili di gomma e altri 30 per ferite di altro tipo”, ha spiegato Achilleas Tzemos, uno dei responsabili di Msf a Idomeni. In questo campo da oltre un mese vivono in condizioni estremamente difficili più di 12.000 persone. Per la maggior parte di loro, dopo l’infame accordo di marzo tra Unione Europea e Turchia, l’unica prospettiva è quella di essere deportati .
Un destino che rischia di essere uguale a quello di altri circa 5000 fuggiaschi, da un mese bloccati nel Pireo, principale porto greco vicino ad Atene. Ieri anche qui è stata organizzata una manifestazione di protesta con centinaia di partecipanti. La corrispondenza della Grecia di Cosimo Caridi, giornalista del il Fatto Quotidiano. ASCOLTA O SCARICA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...