“NELLA GIOIA E NELLA RABBIA”: A BOLOGNA 3 GIORNI DI INIZIATIVE PER RICORDARE FRANCESCO LORUSSO

Pubblicato: 9 marzo 2016 in Appuntamenti, Notizie e politica, Senza categoria
Tag:, ,

univbolo
RADIO ONDA D’URTO – A 39 anni dalla morte di Francesco Lorusso, studente bolognese ucciso da un colpo di pistola esploso da un agente di Polizia l’11 marzo 1977, il Collettivo Universitario Autonomo ha organizzato una tre giorni di iniziative “aperta a coloro che non vogliono smettere di lottare, che vogliono tenere alta la bandiera rossa del conflitto e delle lotte, per riportare l’11 Marzo nelle strade e nelle piazze in un corteo che dia nuovo slancio alla primavera delle lotte”.
A presentarci  “Nella gioia e nella rabbia – 3 Giorni di università ribelle per Francesco e le lotte di oggi” Morgan, del Colletivo Universitario AutonomoAscolta o scarica qui
Di seguito il programma completo della tre giorni:

9 Marzo – #PiazzaVerdi e il conflitto
☆Ore 18.30 Via Zamboni 32- Piazza Verdi e la città: una storia di incontro e scontro. Secondo incontro del “Laboratorio Contro-Urbano” con:
– Franco Farinelli (Docente Unibo, autore de “Contro l’urbanistica. Saggio di geografia politica”)
– Maurizio Bergamaschi (Docente Unibo, autore de “La città”)
– Giuseppe Scandurra (Docente Unife, autore de “Memorie di uno spazio pubblico”)
☆Ore 19 Via Zamboni 32 – Presentazione mostra “Medicina in lotta” (lotte sulla salute dagli anni ’60 agli anni ’80) a cura di Medicina in Movimento Bologna
a seguire aperitivo con WHP (House-Techno)

10 Marzo – #SpazioPubblico, la storia, le storie.
Ore 13 – Pranzo sociale
☆Ore 15 Via Zamboni – Inaugurazione rassegna stampa del ”77 a cura dell’Archivio Lorusso-Giuliani.
☆Ore 17 Via Zamboni – Presentazione del libro “La Linea ” con Enrico Astolfi (autore) e Aladin Hussain Al Baraduni (illustratore). ( https://www.facebook.com/lalineafavola/)
A seguire live painting.
☆Ore 19 Via Zamboni 32- Percorsi di storia pubblica per cambiare il presente. Ne discutono:
– Ribelli in Zona Uni.
– Centro Studi Movimenti Parma
– San Basilio, storie de Roma
– Il Caso S.
– Resistenze in Cirenaica
Durante l’iniziativa sarà presente l’infoshop di Zapruder, rivista di storia della conflittualità sociale, con possibilità di abbonarsi per il 2016 e di Storie in Movimento.
Dalle 19.30 apericena a prezzi popolari
☆Ore 23 Via Zamboni – Reclaim the streets con Signor K. e ZULU 99 Posse Official (Dj Set).

11 Marzo – #CuoriRossi
☆Ore 13 Via Zamboni – Pranzo popolare per Francesco a cura della Rete Eat the Rich
☆Ore 16 Via Zamboni– Presentazione del libro “Cuori Rossi” di e con Cristiano Armati.
☆Ore 18 concentramento Piazza Verdi – Bandiere rosse al vento! Corteo per Francesco e le lotte di oggi.
https://www.facebook.com/events/838735906254522/
☆Ore 21 – Presentazione del libro “La banda Bellini” con Marco Philopat. A seguire reading, a cura dell’autore, dal nuovo capitolo sul 14 maggio 1977 “L’ultimo giorno del ’68” con le musiche di Massimo Zamboni.
☆Ore 23 – Reclaim the streets con le BESTIERARE (live) e a seguire Dj Set. con Kappasaur e Dumbo Beat.

Bologna, tra cambiamenti morfologici e politici, è ancora una città ricca di tensioni positive, conflitti, lotte sociali. Piazza Verdi, tra militarizzazione e ordinanze restrittive, è ancora attraversata da uomini, donne, studenti, studentesse, capaci di renderla una piazza luogo del conflitto, della possibilità. La zona universitaria è da sempre punto nevralgico di scontro, ideologico e materiale.
La nostra città cambia continuamente, velocemente, a ritmi sempre più frenetici vorrebbero rendercela una fragile, intonsa vetrina. Ma c’è qualcosa che non permetterà che questo accada, qualcosa che, a distanza di 39 anni, ancora ci fa ricordare Francesco Lorusso: un lungo filo rosso che collega la sua storia alle lotte di oggi.
Il filo rosso che vogliamo continuare a tessere è fatto di riappropriazione muraria, di strade, di spazi, di facoltà, di soddisfazione ai nostri desideri e bisogni collettivi, dalle periferie sino al centro della città. Dal ’77 ad oggi sono anche queste le pratiche che tengono viva la memoria di Francesco, un ricordo che non vogliamo e non possiamo condividere con chi, invece, le lotte sociali le attacca.
Tre giornate di università ribelle, dal 9 all’11 marzo dove percorsi politici si intrecciano a dibattiti, seminari, presentazioni di libri e socialità. Ci riprenderemo Via Zamboni e Piazza Verdi, per ribadirne la storia e l’identità, che è luogo di incontro e scontro tra i soggetti sociali e la città. Metteremo a confronto quelle storie e quelle esperienze che ci parlano di una società diversa attraverso il conflitto, che ci parlano della memoria storica come di quei caratteri ancora presenti nei luoghi e nei soggetti sociali, nelle lotte che attraversano i nostri territori e la nostra città.
Anche quest’anno una 3 giorni aperta a coloro che non vogliono smettere di lottare, che vogliono tenere alta la bandiera rossa del conflitto e delle lotte, per riportare l’11 Marzo nelle strade e nelle piazze in un corteo che dia nuovo slancio alla primavera delle lotte.
Con la memoria di Francesco, nella gioia e nella rabbia, per distruggere la gabbia!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...