CRISI MIGRATORIA O CRISI SISTEMICA?

Pubblicato: 3 marzo 2016 in Notizie e politica, Senza categoria
Tag:,

idomeni-300x200 RADIO ONDA D’URTO – I flussi migratori non vengono bloccati dalle nuove imposizioni di confini e con la limitazione del trattato di Schengen.
La pressione dei migranti rompe le barriere quotidianamente, mentre sulle linee di confine, dove si ammassano migliaia di persone, tra i diversi paesi europei si combattano scontri nell’assenza dell’Europa.
C’è un ritorno massiccio all’idea di Stato-Nazione, c’è il ritorno della paura del diverso.
L’Unione Europea cerca di  trovare il modo di fermare i flussi migratori piuttosto che creare nuove politiche di accoglienza e solidarietà.
La crisi migratoria altro non è che uno dei volti della crisi profonda del sistema politico ed economico che ha governato il mondo, sopratutto quello occidentale, nelle ultime decadi.
Il ritorno prepotente della guerra attorno all’Europa ha generato un flusso straordinario di migranti in fuga dalla Siria e dal Nord Africa. Ma le migrazioni sono un tratto identificativo di questa fase storico-politica.
Provando ad uscire dalla cronaca di questi giorni, senza, quindi, parlare della jungle di Calais o degli scontri di Idomeni, proviamo a raccontare cosa si gioca attorno alla vita dei migranti che provano ad attraversare la fortezza Europa.
Ne parliamo con Stefano, dell’associazione Melting Pot.
Scarica o ascolta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...