E bravo De Magistris, quanno ce vo’ ce vo’.

Pubblicato: 16 febbraio 2016 in Notizie e politica, Senza categoria
Tag:, , , , , ,

ocalan-demagistris Quando un sindaco compie il gesto di conferire la cittadinanza onoraria ad un uomo come Ocalan, bisogna esprimergli piena riconoscenza!
Magari in Italia le amministrazioni locali, in termini di solidarietà internazionale, esprimessero forme di sostegno ai popoli che aspirano, desiderano e sognano la propria libertà.
1509777_968441666573486_2770549333057676447_n Il popolo Kurdo, come quello Palestinese, sono storicamente vittime dell’ipocrisie occidentali, in quanto espressioni di culture laiche sono oggetto di continui soprusi e violenze con il sostegno incondizionato della Nato e gli Stati Uniti d’America, grazie anche al silenzio complice dell’Europa Incivile.
Stati Uniti ed Europa protagonisti  nel male di  quei contesti  geopolitici condizionati da governi  razzisti (Turchia, Israele, Arabia Saudita, Emirati Arabi, ecc.) che dietro il paravento dei fondamentalismi politici religiosi, in termini mafiosi fanno esclusivamente il cattivo tempo a discapito di una umanità indifesa, condannata ad un esodo biblico senza fine.
220px-Abdullah_Öcalan Il gesto politico, culturale e umano di De Magistris verso Ocalan “Apo” non cancella la pagina indecente del nostro recente passato politico scritta 15 anni fa, quando il governo italiano non gli concesse il diritto di “Asilo Politico”. Un uomo, Ocalan, che nonostante il sequestro, nonostante la detenzione illegale che vìola ogni diritto umano di detenuto politico. Non solo rappresenta l’anima di un popolo che sogna la propria libertà di esistere e di vivere pacificamente ma che, per la sua lucidità politica fornisce a noi tutti indicazioni su come si possa uscire da tunnel della barbarie in cui la nostra umanità per colpa dei potenti della terra, peraltro suoi carcerieri, si è incamminata.
Questa pagina indecente, per la memoria storica, è stata scritta da quel grande scienziato della politica chiamato Massimo D’Alema, padrino teorico dell’attuale grande scienziato di nome Matteo Renzi.

Jan Assen

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...