GENOVA: SCIOPERO GENERALE DEI METALMECCANICI FIOM SBLOCCA VERTENZA ILVA

Pubblicato: 27 gennaio 2016 in Notizie e politica, Senza categoria
Tag:, , ,

ilvaRADIO ONDA D’URTO – Aggiornamento ore 18 – A ottiene una prima, seppur parziale, vittoria la protesta degli operai dell’ di Cornigliano: il Governo ha comunicatoche all’incontro del 4 febbraio al Mise per la verifica sull’accordo di programma per lo stabilimento di Cornigliano ci sarà la sottosegretaria allo Sviluppo economico Simona Vicari. Le tute blu chiedevano la presenza di esponenti governativi di rilievo, ministri o – in subordine – proprio la sottosegretaria. La notizia è arrivata al termine dello sciopero generale delle tute blu genovesi della FIOM di stamattina. All’annuncio della presenza della Vicari, gli operai sono rientrati in fabbrica. Per la Fiom, “è’ una vittoria dei lavoratori dell’, tutti i metalmeccanici della Fiom e tutta la città di Genova. Tutti devono sapere che chi comprerà o affitterà l’ dovrà rispettare l’accordo di programma. Quell’atto non si straccia. Se deve essere ridiscusso noi siamo pronti a farlo, ma devono dircelo”. Cosa pensano i lavoratori della mossa del Governo? Da Genova Giacomo, portuale e lavoratore dell’indotto Ilva.
Ascolta o scarica qui
Ancora Ilva. Via libera del Senato al non decreto di vendita con 157 i voti favorevoli, 95 contrari, e 3 astenuti. Il termine entro il quale i commissari del gruppo devono espletare le procedure per il trasferimento dei complessi aziendali viene fissato al 30 giugno 2016. La legge prevede lo stanziamento di 300 milioni, somma che l’aggiudicatario dei beni aziendali dovrà poi restituire allo stato. Le modifiche introdotte alla Camera e approvate dal Senato autorizzano poi i commissari straordinari a contrarre finanziamenti statali per 800 milioni (600 milioni nel 2016 e 200 milioni nel 2017) per il risanamento ambientale e la salute pubblica. Il termine ultimo per l’attuazione del piano è fissato al 30 giugno 2017.
Sulle norme per l’Ilva è in corso un’indagine della Commissione europea che mira ad appurare che le misure previste non si configurino come aiuti di stato. Proprio ieri, martedì 26 gennaio, invece, era arrivato il via libera Ue agli interventi di risanamento ambientale nell’area dello stabilimento siderurgico di . Contraria alla paventata privatizzazione dell’Ilva l’Usb, che in una nota chiede una vera “nazionalizzazione, attraverso la Cassa Depositi e Prestiti e anche a costo di scontrarsi con l’Unione europea del liberismo, della precarietà e dell’austerity”.
Le valutazioni di Emidia Papi, esecutivo nazionale Usb
 Ascolta o scarica qui.
Aggiornamento ore 13 – A Genova non si ferma la protesta degli operai dell’Ilva di Cornigliano: oggi sciopero generale delle tute blu genovesi della FIOM. In corteo oltre un migliaio di lavoratori di Ilva, Ansaldo, Piaggio, Selex e Fincantieri, con delegazioni dei camalli della Compagni Unica Lmv, di Amiu, sindacalisti di Filt, Filctem Cgil e dei collettivi studenteschi. Attimi di tensione sul Lungomare Canepa, dove un ingente schieramento di mezzi e agenti in assetto anti-sommossa, bloccava l’accesso al centro della città. Dopo due ore di confronto il corteo ha proseguito, senza i mezzi pesanti,  verso la Prefettura dove, al termine di alcuni interventi, si è sciolto.
L’aggiornamento delle ore 12:30 con Giacomo, portuale e lavoratore dell’indotto Ilva. Ascolta o scarica
I lavoratori chiedono il rispetto dell’Accordo di Programma del 2005 e la presenza di un Ministro, e qui si fanno i nomi dei ministri Guidi e Poletti, all’incontro già convocato per il 4 febbraio al Ministero dello Sviluppo Economico. Un aggiornamento dal corteo con Giacomo, lavoratore dell’indotto del porto.
La cronaca del corteo e alcune valutazioni su come sviluppare la vertenza Ilva coinvolgendo la città con Giacomo portuale e lavoratore dell’indotto Ilva. Ascolta o scarica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...