BRESCIA: VIOLENZA SULLE DONNE GIA’ 5 I FEMMINICIDI NEL 2015

Pubblicato: 25 novembre 2015 in Notizie e politica, Senza categoria
Tag:,

25novembreCasaDonne1RADIO ONDA D’URTO – Si celebra oggi la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne , ricorrenza istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, tramite la risoluzione numero 54/134 del 17 dicembre 1999. L’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha designato il 25 novembre come data della ricorrenza e ha invitato i governi, le organizzazioni internazionali e le ONG a organizzare attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica in quel giorno.
Questa data fu scelta in ricordo del brutale assassinio nel 1960 delle tre sorelle Mirabal, considerate esempio di donne rivoluzionarie per l’impegno con cui tentarono di contrastare il regime di Rafael Leónidas Trujillo (1930-1961), dittatore della Repubblica Dominicana per oltre 30 anni. Il 25 novembre 1960 le sorelle Mirabal, mentre si recavano a far visita ai loro mariti in prigione, furono bloccate sulla strada da agenti del Servizio di informazione militare. Condotte in un luogo nascosto nelle vicinanze furono torturate, massacrate a colpi di bastone e strangolate, per poi essere gettate in un precipizio, a bordo della loro auto, per simulare un incidente.
In Italia la prima vera grande manifestazione di massa , organizzata dal basso e senza patrocini politici , contro il si tenne a Roma nel 2007 e vide la partecipazione di centomila persone che sfilarono dietro lo striscione “L’assassino non bussa, ha le chiavi di casa” . Manifestazione che ebbe gran rilievo mediatico anche perche’ dal corteo furono cacciate le ministre forziste Mara Carfagna e Stefania Prestigiacomo. Manifestazione organizzata da gruppi femministi e Casa delle Donne che aveva tra i propri obiettivi l’apertura capillare di sportelli in tutte le citta’ italiane.
Nel 2014 sono state 152 le donne uccise dalla violenza di uomini nel nostro Paese. A livello territoriale la casistica fa segnare un -43% di casi al Sud e un contestuale aumento dell’8,3% al Nord.Lo evidenzia il terzo Rapporto Eures sul Femminicidio in Italia. A livello regionale nel 2014 il più alto numero di vittime femminili è stato registrato in Lombardia, con 30 morti (+58% rispetto ai 19 del 2013). Per quanto riguarda gli omicidi avvenuti in ambienti familiari, si rileva che 7 vittime su 10 sono state uccise dal partner o da ex partner (69,2%). Ma il più alto numero di femminicidi, viene sottolineato, è stato compiuto dal coniuge o dal convivente : quasi il 60% dei casi).
La Casa delle Donne di Brescia gestisce sportelli di ascolto per donne vittima di violenza a Brescia in via San Faustino e presso il Palazzo di Giustizia; in provincia sono presenti a Darfo, dal 28 novembre inaugura lo sportello a Gardone Val Trompia e prossimamente ne aprira’ uno a Ospitaletto.Dal 1989 , anno di nascita della Casa delle Donne di Brescia i femminicidi sono stati 55,  gia’ 5 quelli compiuti dal primo gennaio 2015 , 508 le donne che si sono rivolte ai centri sempre dal primo gennaio .
Ne parliamo con Piera Stretti del Centro Antiviolenza Casa delle Donne di Brescia
Tanta gente ( soprattutto donne ) questa mattina in Piazza della Vittoria a Brescia, viva vittoriadove nei giorni scorsi , su iniziativa dell’Associazione Viva Vittoria è stata stesa un’opera collettiva : una grande coperta formata da migliaia di pezzi realizzati ai ferri e a uncinetto da tantissime volontarie di tutte le età che hanno dato corpo e voce a quest’opera di resistenza collettiva. Ogni pezzo sara’ venduto e il ricavato utilizzato per finanziare i centri antiviolenza.
Sentiamo le interviste raccolte da Rosangela della Redazione 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...