VENTIMIGLIA: SIAMO TUTTI CITTADINI DEL MONDO – NO FRONTIERE- NO BORDERS

Pubblicato: 22 giugno 2015 in Senza categoria

fonte: RADIO ONDA D’URTO

ventimiglia

Parte oggi la missione navale Ue ufficialmente denominata contro gli scafisti, in realtà l’ennesima risposta repressiva al fenomeno migratorio.Il via libera mediatico ieri a Expo nell’incontro tra Renzi e Hollande. Intanto stamani arrivata a Taranto una nave inglese con 916 migranti: 698 uomini, 133 donne e 83 minorenni.

La maggior parte dei profughi, dopo le procedure di identificazione e la visita al presidio medico, sarà smistata con i bus verso altre località.Poche decine rimarranno a Taranto. A invece continuano i blocchi alla frontiera nei confronti di centinaia di migranti.

L’aggiornamento delle ore 18:30 con Jacopo del Presidio Permanente No-Borders di Ventimiglia. Ascolta o scarica.

Sabato circa 1500 persone hanno sfilato dietro lo striscione “Siamo tutti cittadini del mondo, No frontiere No borders”. Centri sociali, notav, associazioni, ExMoi occupato e sindacati di base hanno raccolto l’appello lanciato nei giorni scorsi dai migranti e dal Presidio Permanente NoBorders di Ventimiglia per una manifestazione contro le politiche europee sull’immigrazione, per il diritto alla libera circolazione, contro la carta di Dublino – odiosa pratica del rilevamento delle impronte digitali che costringe i migranti a rimanere sul territorio sul quale sono stati identificati – e in solidarietà con la resistenza messa in atto dai migranti.

Sempre sabato c’è stata anche una protesta con un presidio di solidali, tra cui il Pcf, che manifestano la loro vicinanza ai migranti in lotta. Il corteo dopo aver manifestato per le vie centrali di Ventimiglia si è diretto verso la rotonda che porta all’ autostrada verso la Francia, bloccandola per poi ripartire costeggiando il lungo mare in direzione della stazione dove si è conclusa, mentre diversi migranti, approfittando della solidarietà di tante e tanti, sono riusciti a superare l’agognato confine. Sul fronte di movimento, invece, mercoledì ci sarà un’ assemblea alla frontiera per proseguire la mobilitazione.Paolo Cognini, dei centri sociali delle Marche, presenti sabato a Ventimiglia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...