ROMA: Sapienza, tensioni tra studenti e polizia per la lectio magistralis di Mario Draghi. Uova contro la macchina di scorta

Pubblicato: 24 maggio 2012 in Notizie e politica
Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Giornata di tensione alla Sapienza: a surriscaldare la giornata già rovente di suo si è aggiunta la lectio magistralis di Mario Draghi nella facoltà di Economia e la contestazione che diversi studenti universitari hanno organizzato. Gli studenti in protesta denunciano, attraverso il sito “atenei in rivolta” di essere stati manganellati e sottoposti a cariche della polizia all’interno della facoltà di Economia e di essere stati poi circondati al di fuori della facoltà e costretti a rimanere lì fino a quando non fosse terminata la lectio. Ci racconta uno di loro: “La facoltà oggi era completamente militarizzata e la polizia non ci permetteva di entrare e noi eravamo lì per contestare Draghi. Verso le 15.00 siamo riusciti ad entrare passando da un altro ingresso. Una volta dentro Economia la polizia è intervenuta caricandoci e manganellando molti ragazzi anche nella mensa. Riteniamo assurdo che la polizia manganelli gli studenti dentro una facoltà. Nonostante questo, alcuni di noi sono riusciti ad arrivare di fronte all’ingresso dell’aula”. Dopo essere entrati gli studenti decidono di riuscire e di ricompattarsi fuori dalla facoltà e a questo punto denunciano un altro fatto, come ci raccontano ancora: “Una volta fuori da Economia siamo stati letteralmente circondati dalla polizia che non ci faceva muovere, ci hanno tenuto sotto sequestro per un’ora, dicevano che non ci avrebbero fatti muovere fino a quando Draghi fosse rimasto alla Sapienza e noi siamo stati costretti a rimanere lì in mezzo alla strada, con una gestione della piazza pessima. Non si capiva chi comandava le operazioni di polizia, chi fosse il dirigente, con chi si potesse parlare. Finalmente, dopo un’ora, siamo tornati in corteo alla Sapienza”. Gli stessi studenti hanno lanciato uova sul vetro posteriore della macchina della scorta di Mario Draghi. Terminato il suo intervento alla facoltà di Economia in memoria di Federico Caffé, Draghi ha lasciato l’aula Tarantelli in tutta fretta. Il presidente Bce assediato da studenti e giornalisti non ha risposto alle provocazioni. A una cronista che lo incalzava facendogli notare che Caffé era contrario agli speculatori, un Draghi sempre più teso si è limitato a replicare: “Sarei tentato di risponderle, ma si legga il mio discorso”.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...